• Oggi è: martedì, ottobre 24, 2017

Cinzia Spera replica all’assessore Maria Immacolata D’Aniello

Luigi D'Antuono
ottobre12/ 2017

 

“Purtroppo il comunicato della neo assessora all’ambiente non fa che confermare la mia perplessità sulle sue capacità politiche nonché personali. Se avessi saputo fin dall’inizio di dover avere una persona senza competenze nè esperienza maturata nel campo a darmi indicazioni, sicuramente non avrei fatto la scelta di accettare l’incarico che ho rivestito.

La stessa assessora dichiara di voler continuare sulla strada tracciata, quale strada? La sua, politicamente parlando, oggi è sconosciuta a noi cittadini! Quali risultati o meriti le possiamo accreditare fino ad oggi?

La sua presunzione nel prendere le redini di un aspetto così importante del contesto politico attuale è lampante dal momento che, entrata a far parte di una squadra che ha lavorato molto bene negli ultimi due anni, quale è il CdA della Angri Eco Sevizi, non ha tenuto conto del nostro umile operato ma, senza alcuna competenza in merito nè esperienza, ci ha totalmente esclusi ordinando direttamente al direttore generale le sue intenzioni senza alcun programma e senza considerare i costi che l’azienda sostiene per le sue intenzioni facendo, nella sola settimana subito dopo aver ricevuto la delega all’ambiente, dell’azienda il suo sfogo in interviste e comunicati!

Mi domando: ma per le altre deleghe che aveva già ricevuto precedentemente cosa ha saputo farne? Ecco la mia perplessità sulla rimodulazione delle deleghe! Quali scelte politiche per migliorare la qualità di questa amministrazione comunale? Nulla di personale, come vogliono far credere, ma scelte politiche che io non riesco più ad accettare poiché le devo subire personalmente”.   Comunicato stampa

 

 

Luigi D'Antuono
big banner