• Oggi è: martedì, ottobre 24, 2017

Cinzia Spera (CdA Eco Servizi): “non condivido le scelte di questa amministrazione”

Luigi D'Antuono
ottobre09/ 2017

 

“Non condivido le scelte politiche di questa amministrazione per quanto riguarda il meccanismo di scelta di incarichi vari!”. Esordisce così Cinzia Spera, componente del consiglio di amministrazione dell’azienda “Angri Eco Servizi” che nel corso degli ultimi due anni ha fatto registrare numeri rilevanti portando il bilancio in attivo dopo anni di passività.

Tuttavia, lo stato di empasse fatto registrare dal governo cittadino e i continui cambi all’assessorato all’ambiente sembrano aver rallentato la macchina organizzativa dell’azienda.

“Ho chiesto più volte, dall’inizio, degli incontri con l’amministrazione ma la risposta è sempre stata vaga – afferma Spera – il mio capogruppo consiliare (che si è firmato così nella lettera pubblicata) non mi ha mai contattato “dopo” la campagna elettorale”.

Uno sfogo motivato dalla voglia di portare avanti progetti di rilancio in favore della comunità e supportati solo dal CdA dell’azienda di via Stabia. “Praticamente cambiano gli assessori ma il meccanismo è lo stesso: disordine, confusione, assenza di comunicazione e nessun lavoro di squadra con l’amministrazione”.

Viene rimarcata l’azione condotta dal consiglio di amministrazione cui l’amministrazione comunale non ha dato impulso: “il lavoro svolto nel CdA è più che valido e fermo al palo da tempo – spiega Cinzia Spera – piano industriale, programmazione, bilanci, richieste varie presentate e mai prese in considerazione”.

La sfiducia è figlia dell’indifferenza mostrata dalla parte politica dell’ente nonostante l’impegno del CdA: “gli ottimi risultati sono da ascrivere al lavoro del consiglio di amministrazione,  ai consulenti dell’azienda e al direttore generale ma tutto questo non basta se non c’è dialogo con l’amministrazione comunale visto che l’azienda, appunto, è del Comune!”

 

 

Luigi D'Antuono
big banner