• Oggi è: lunedì, dicembre 11, 2017

Benessere Giovani, Maria D’Aniello: “chi ama veramente Angri?”

Luigi D'Antuono
luglio26/ 2017

 

Riceviamo e pubblichiamo nota della consigliera comunale Maria D’Aniello – Benessere Giovani, ProgettoTerra.  Ma chi ama veramente Angri?

Voglio esprimere ancora una volta tutta la mia personale soddisfazione per il successo del progetto Terra nell’ambito del piano Benessere Giovani.

Il progetto Terra, presentato dall’Associazione il Quadrifoglio, perfetto formalmente e innovativo nei contenuti, non solo e’ stato approvato dalla Regione Campania ma e’ stato addirittura preso a modello in sede di presentazione alla stampa da parte dell’Ente stesso che ci ha dato la possibilita’ di presentarlo nella bellissima cornice di Citta’ della Scienza lo scorso Maggio a Bagnoli come esempio di progettoinnovativo.

Nei prossimi mesi Terra portera’ ad Angri 100.000 (centomila) Euro con l’obiettivo di formare e guidare i giovani angresi alla creazione d’impresa in collaborazione con partner d’eccezione come DPixel e Aulab.

Tuttavia, ancora oggi mi trovo, mio malgrado, a subire attacchi da personaggi della politica angrese che continuano a mettere in dubbio la regolarita’ formale del progetto che, ripeto, e’ stato approvato, vidimato, ritenuto formalmente e legalmente corretto dalla Regione Campania e pubblicato nel Burc come progetto ammesso al finanziamento.

Queste stesse persone che parlano di legalita’ vorrebbero addirittura che i soldi non arrivassero e che tornassero indietro unavolta finanziati mi lasciano basita.

Queste persone amano davvero il loro paese?

Di opportunita’ di finanziamento ce ne sono tante. Perche’ queste stesse persone invece di sprecare tempo a infangare il buon lavoro degli altri non utilizzano questo tempo per il bene del paese?

Come e’ possibile?

Il progetto Vivo Angri promosso da alcune Associazioni e Partner di Angri , non ammesso al finanziamento,non aveva i requisiti ne’formali ne’ di contenuto per essere quantomeno presentabile.

Il progetto Vivo Angri, infatti, risultava incompleto e,cosa gravissima, e ripeto gravissima, e’ stato protocollato non solo in ritardo ma riporta un orario in cui l’Ufficio del Protocollo del Comune di Angri risultava chiuso.

Come e’ possibile?

Inoltre, la manifestazione di interesse del progetto bocciato Vivo Angri era incompleta ,erroneamente presentata su un solo modulo, senza la documentazione minima richiesta (statuto, documenti di riconoscimento, rendiconto finanziario errato etc.).

E’ possibile perche’, come mi ha sempre insegnato mio padre, chi ha qualcosa da nascondere attacca per primo, l’abate che scaglia la pietra non e’senza peccato.

Palmiro, quello vero, Togliatti,diceva :”Veniamo da molto lontano e Andiamo molto lontano! Senzadubbio! Il nostro obiettivo e’ la creazione nel nostro Paese di una societa’ di liberi…”

Personalmente, mi ritengo una persona libera e questo puo’ dar fastidio, perche’ libera da condizionamenti e con un solo obiettivo: contribuire, anzi, fare il bene del paese.

Amo Angri!

Amo Angri e i loro giovani ed e’ a loro che faccio appello.

Prendete nota e ricordatevi i nomi e le facce di chi vuole che questo paese resti fermo, immobile, ricurvo su se stesso per i Loro interessi personali.

Cari giovani angresi, il progetto vincente si chiama Benessere Giovani- Terra e voi, giovani angresi, ne sarete protagonisti.

 

 

Luigi D'Antuono
big banner