• Oggi è: lunedì, Marzo 25, 2019

Don Ciro, fedeli si mobilitano per non lasciarlo andare via

Luigi D'Antuono
Settembre11/ 2015

Una vera e propria mobilitazione per non lasciar andar via don Ciro Galise, parroco della chiesa di Santa Maria del Presepe meglio nota come Santa Monica a Nocera Inferiore. Il parroco nelle prossime settimane è destinato a guidare la popolosa parrocchia angrese di Santa Maria delle Grazie che abbraccia l’intero “Quartiere Alfano” e tutte le zone a monte della Statale 18.

Tuttavia, il trasferimento del sacerdote ha prodotto la reazione dei suoi fedeli nocerini che hanno avviato azioni di protesta sollecitando il Vescovo Giuseppe Giudice a rivedere le sue scelte. La comunità di Santa Maria del Presepe ha iniziato un braccio di ferro con la curia vescovile fino ad inviare una lettera al prefetto della Congregazione per il clero. «Don Ciro ha conquistato i fedeli non solo con i suoi progetti, ma anche con i suoi modi. Con le sue semplici parole è entrato nel cuore della gente.

Le sue proposte e le sue idee hanno anticipato i tempi, mentre molti sacerdoti si rifugiano nel quieto vivere e nella difesa dell’ordine costituito”. Il 7 ottobre don Ciro celebrerà la sua ultima funzione in parrocchia, il 16ottobre,invece, sarà presentato alla sua nuova comunità angrese.

Luigi D'Antuono
big banner