• Oggi è: sabato, dicembre 15, 2018

Cosa pubblica, se ne parla all’officina delle idee

Luigi D'Antuono
novembre30/ 2011

Come consuetudine consolidata”Officina Delle Idee” ricerca attraverso la discussione ed il confronto, tematiche e ricette utili al consolidamento del ruolo della Partecipazione dal Basso al governo della COSA PUBBLICA. Chè non vogliono essere esaustive e dogmi ideologici ma occasioni anche “Ambizione” di proposte concrete e fattibili : Certi di Fare Cosa Gradita Vi invitiamo ad un confronto sulle tematiche Sotto-Elencate ed altre cui ci vorrete far pervenire.

1) L'adozione di moneta elettronica per tutti i pagamenti e transizione da 0 euro all'infinito; vi state accorgendo che ogni tanto abbassano la soglia di rintracciabilita' delle transizione? L'adozione della moneta elettronica eviterebbe tali controlli sia cartacei che repressivi;

2) Gli sprechi delle istituzioni,abolizione regioni a statuto speciale, abolizione province, accorpamento comuni in aree omogenee, dimezzamento di parlamentari, riduzione di consiglieri regionali e senato delle regioni con rappresentanze elette nei consigli regionali stessi; soppressione di tutti i consigli di amministrazione per la gestione dei servizi pubblici, soppressione indenita' e vitalizi prima dell'eta' della pensione,come tutti i cittadini; eliminazione di tutte le forme, totali o parziali di finanziamenti pubblici a fondo perduto;

3) Unificazione di enti (Esempio inps-inail) ente unico prevenzione e previdenza;

4) Mobilita' dei pubblici dipendenti di tutti i livelli centrali e periferici,(es.istruzione-sanita'-tasporti-regioni-comuni,ministeri ed altri);

5) Sostituzione delle pensione con reddito della terza eta',minimo euro 1.000,00, massimo euro 3.000,00, prelievo dalla fiscalita' generale, abolizione di tutte le reversibilita';

6) Casa: per l'acquisto prima casa interessi zero per tutti da pagarsi con fondo apposito, integrazione al fitto e introduzione dell'ici ;

7)L'acqua, il minimo vitale, non va pagata, deve essere a carico delle fiscalita' generale, valore indicato da O.M.S;

8) La scuola dell'obbligo fino a 16 anni con garanzia del tempo pieno;

9) Reddito di formazione,euro 500,00 mensile ,dai 17 anni a 22 anni, per il lavoro o lo studio;

10) Reddito di formazione o di solidarieta' per chi perde il lavoro con disponibilita' da parte degli stessi diformazione o prestazioni lavorative nei servizi sociali;

12) Eliminazione del valore Legale del Titolo di Studio;

13) Soppressione di tutti gli ordini Professionali, con libertà di accesso alle professioni;

14)Diminuzione del debito pubblico (come da prospetto): – Tassa sul debito pubblico per anni 10 – Dal 1 al 10% : su reddito e patrimoni valori su titoli di stato decennali: – Dal 1 al 3% di interessi, 1 anno interessi zero, -1° trennio 1% di interesse non tassato -2° triennio 2% di interesse non tassato -3° triennio 3% di interesse non tassato I titoli possono essere scambiati o a garanzia di prestiti e acquisti ( esenti da spese di commissione all'emissione) ; com. stampa

Luigi D'Antuono
big banner